Beppe Grillo, le telefonate minacciose: “Ti dici grillino? Se il governo Conte cade, il M5s sparisce”

//
lettura 1 minuto

Beppe Grillo è tornato di nuovo ad occuparsi del M5s. Questa volta per dare un sostegno al governo di Giuseppe Conte e alla svolta, a sinistra, dei grillini. Il pericolo di una caduta del governo e la fine dell’allenza col Pd lo preoccupa. “Ti sei sempre definito un grillino, giusto? Ecco, sappi che io sosterrò Giuseppe Conte qualsiasi cosa faccia. Dillo in giro. Se qualcuno si mette in testa di tornare alle urne, il Movimento scompare”. Questo il tenore delle telefonate che il fondatore del Movimento ha fatto ad “alcuni interlocutori non lo sentivano da mesi se non da anni, una serie di deputati e senatori pentastellati di ogni ordine e grado, più o meno visibili, più o meno importanti, più o meno di peso”.

Lascia un commento

Default thumbnail
Post precedente

Rocco Casalino "declassato": il portavoce di Conte spostato di tavolo agli Stati Generali

Default thumbnail
Post successivo

Muhammad Adnan chiede la grazia a Mattarella. Uccise una coppia 5 anni fa

Ultime dal Blog