Lamorgese senza vergogna: 1 milione di euro per accogliere 164 clandestini ma sono sempre di più gli italiani alla Caritas.

////////

Forse molti italiani non sono a conoscenza della somma stanziata per accogliere i migranti in Italia. La cifra è di 1 milione di euro ed è stata stanziata per 6 mesi per ospitare 164 migranti, di cui 10 minorenni. Nelle ultime ore, il Comune di Agrigento ha deliberato – con provvedimenti di Giunta – la

Oggi si decide sul prolungare l’ emergenza…certo, andiamo a prendere migliaia di immigrati, molti infetti! Governo di incapaci!

////////////

Mi viene il dubbio che qualcuno stia cercando lo scontro sociale.Mentre ancora 600mila italiani sono senza cassa integrazione, sulla scuola non si sa nulla e la stagione turistica è partita con difficoltà, l’unico dato che aumenta è quello dell’immigrazione. Solo tra sabato e domenica ne sono sbarcati più di 900.L’anno scorso dal primo gennaio ad

Tranquilli, fino al 2022 non si vota!

/////

Giancarlo Giorgetti, che ha già capito come andrà a finire, si è messo comodo in tribuna. “Se piove”, spiega, “perlomeno sono al coperto”. Il suo “Capitanol, invece, continua a sbattersi sul terreno di gioco tra bagni di folla e comizi, talk-show e sagre del maiale, in uno stato di eretismo propagandistico dispendioso che può durare

“Pronti a chiudere di nuovo il Paese”, il governo lancia l’allerta.

//////

Tanti elettori di centrodestra “sanno che la proroga dello Stato d’emergenza è un atto dovuto proposto dal Governo che ha messo in sicurezza sanitaria il Paese. Così come ci sono tanti amministratori e governatori di centrodestra che comprendono benissimo i meccanismi di governo della cosa pubblica. Lo stato di emergenza è la nostra Arca di

L’allarme della ministra Lamorgese: “Troppa povertà. L’Italia rischia un autunno caldo!”

/////

Al Viminale c’è chi è rimasto sorpreso nell’ascoltare le dichiarazioni di Luciana Lamorgese. La ministra dell’Interno, solitamente molto attenta a misurare le parole, è andata in tv a rilanciare l’allarme sul «rischio concreto» di vivere un autunno caldo dal punto di vista sociale e dell’ordine pubblico. Una previsione già presente in una circolare inviata ai

Sindacato dei Militari non è fesso: «Su di noi non si sperimenta il vaccino!»

//////

Secondo quanto riportato dal Sole 24 ore, l’italiana Advent-Irbm di Pomezia, a lavoro sullo sviluppo di un vaccino in partnership con lo Jenner Institute della Oxford University, ha annunciato che a fine aprile inizieranno i test accelerati sull’uomo. Il primo lotto di vaccini partirà da Pomezia per raggiungere l’Inghilterra dove sarà testato su 550 volontari

Anche i giornalisti cominciano a indignarsi sulle falsità che sono costretti a dire sul COVID.

///////

Parte prima. Parte seconda. Un gruppo di individui liberi (il collettivo Lao Tse) ha deciso di pensare con la propria testa, ha scelto di non accettare come data alcuna verità ufficiale. Ha preferito mantenere la calma, osservare gli eventi, approfondire le questioni, verificare le notizie e dibattere al proprio interno. Non ha mai smesso di

Paragone inchioda Conte: un’emergenza costruita solo per farsi gli affari propri.

/////////

Procediamo con ordine. Il 31 gennaio scorso il governo Conte bifronte, quello nato per non concedere pieni poteri all’ex alleato Salvini, si prese poteri eccezionali per fare fronte all’emergenza Coronavirus. Scadenza 31 luglio. Forte di questi poteri colui che, Costituzione alla mano, sarebbe un normale presidente del Consiglio primus inter pares, diventa un vero e

Quarantena finita terapie intensive vuote, ma il Conte prolunga lo stato di emergenza.

////////

Ma tutte queste persone che hanno fatto assembramento a Roma, Milano, Napoli, sono morte di COVID? sono passati 15 giorni abbondantemente e abbiamo sentito terapie intensive piene forse?Niente, il nulla, Estate tranquilla, terapie intensive vuote, come ogni anno, come dopo ogni Inverno, come dopo il 2015, con 50.000 morti in più rispetto all’anno precedente (evidentemente

Il Copasir frena Conte, dubbi sulla proroga dello stato di emergenza.

////////

Il Presidente del Copasir Raffaele Volpi esprime dubbi sulla proroga dello stato di emergenza per il coronavirus. E i dubbi principali sarebbero legati al fatto che la proroga non sarebbe conciliabile con il rischio di tensioni sociali paventati dal Ministero degli Interni. I dubbi del Copasir sulla proroga dello Stato di emergenza “Pensiamo che a